Copywriter! Fatti pagare in anticipo, sempre!

  • 1 luglio 2015 /

 

copy

 

Regola d’oro da tenere bene presente se fai il copywriter: fatti sempre pagare in anticipo, soprattutto quando ci sono di mezzo le ferie estive ed il periodo di Natale!

Se devi dilazionare gli importi, allora lavora anche tu a rate, prendi i soldi della prima trance e svolgi il lavoro fino a dove sei stato pagato, una volta consegnato il lavoro, il cliente se vuole proseguire, ti pagherà la seconda trance e così via. In questo lavoro non devi essere timido, ovviamente devi essere professionale, devi rispettare le tempistiche ed essere sempre presente, in questo modo saprai di avere sempre ragione. Attenzione a quando ti fanno firmare i contratti, -che poi non hanno neppure una gran valenza, perchè se il cliente non paga, o non ha più voglia o tempo di portare a termine il lavoro, diventa davvero difficile e spesso troppo oneroso far rispettare il contratto- leggi sempre bene tutte le clausole e metti sempre tempi di consegna approssimativi, usando il “circa”, facendo attenzione ai giorni lavorativi, e ricordarti di evidenziare il fatto che i termini di consegna saranno rispettati anche secondo la disponibilità del cliente a fornire tutte le informazioni richieste durante lo svolgimento del lavoro . Ma diffida anche dalle persone che ti fanno firmare i contratti, perchè in alcuni casi sono anche i peggiori!

Luglio e Agosto sono periodi dove difficilmente avrai delle entrate, anche se emetti fattura, non solo potrebbero non aver onorato le fatture precedenti, ma potrebbero anche dirti ” ci sistemiamo dopo le vacanze”, nel senso che tu resti a casa a svolgere il compitino e loro se ne vanno al mare… E’ meglio non mettere mai scadenze a luglio ed agosto, ma questa è una regola che vale un po’ per tutti, e ripeto, sempre pagamenti anticipati. Ci sono poi clienti che fanno i maxi contratti da diverse centinaia e migliaia di euro, ti chiedono di poter rateizzare il tutto a tempi davvero lunghi, ti portano al collasso per la contrattazione del costo, poi, pagata la prima rata spariscono, e tu resti fregato/a, e magari con quella cifra ti eri illuso/a di avere un’entrata “certa” ogni mese. Poi ci sono anche i “furbi”, (o così pensano loro), quelli che ti chiedono “l’articolo prova”, di fatto con gli “articoli di prova”, si fanno l’intero sito, nel senso che se a te danno un argomento, ad altri ne danno altri, in modo da riempire tutto il sito di contenuti e non dover pagare nessuno. Se vuoi fare l’articolo di prova, fattelo comunque pagare e sempre in anticipo. E poi ci sono quelli che non si fidano, che se anche ti devono 20 euro (è un esempio), ti vogliono dare 10 euro prima, e 10 euro a fine lavoro… Ma mandateceli… C’è ancora tanto da lavorare, in tutti i sensi!

Pessime vacanze a tutti! 

Leave a Comment:

Scopri la tua Mente - Scarica il mio modello e cambia.

x