Crisi di contenuti?

  • 23 febbraio 2015 /

crisi-contenuti   Anche i contenuti conoscono la crisi! Ho scritto già diverse volte, che quando ho iniziato questa professione, mi sono ritrovata a scrivere per 50 centesimi articoli di 300 parole, e non credo di essere stata la sola, ma sò per certo che tutt’oggi questo esiste. Ebbene, ma una volta che ti “fai le ossa”, cosa succede? Cresci. Ti evolvi. Crescono i tuoi contenuti, le capacità, scopri di riuscire a creare concetti con le parole che diventano “possibili” per tutti. La comunicazione è la chiave di ogni successo. Non importa cosa vendi, cosa proponi, quali servizi, prodotti, quali messaggi vuoi mandare, l’importante è esserci in maniera diversa, anche se alla fine tutti diciamo più o meno le stesse cose… ma io posso dirle in maniera diversa. Scrivere è un’arte, spesso una menzogna, che però viene perdonata, ed è proprio questa la bravura del copywriter. Spesso però ho a che fare con delle vere e proprie teste quadre, e allora mi chiedo cosa serva a questi individui rivolgersi ad un copywriter, se con un articolo scritto per loro, mi ci possono comprare a malapena un pacchetto di patatine, che mi fanno anche ingrassare, meglio se mi pagassero un pacchetto di sigarette, rigorosamente Vogue alla menta. Fa male? Lo so, ma ne sono immune e se schiatto domani, qualcuno lo scriva sulla mia tomba, anzi, no, mi faccio cremare. Parlare di soldi è veniale, contestualizzare meglio mi aggrada. Credo di aver dimostrato ad oltranza le mie capacità sia intuitive, sia di percezione, ma ora vi voglio dire ciò che mi riesce meglio, ovvero ciò che mi piace e per questo mi viene da dio (minore):

 

Leave a Comment:

Scopri la tua Mente - Scarica il mio modello e cambia.

x