Mal d’Africa

botswana.safari

Nessun perbenismo, non è vero che a Natale siamo tutti più buoni, resta però valido il concetto dei buoni propositi che incalzano probabilmente in maniera più frenetica, credo infatti che Natale sia un buon momento (oppure espediente) per decidere… il futuro (?). Qualche coppia scoppia, tanto per mettere “al bando” l’ipocrisia, altre si rinfrancano su di uno status famiglia, altre si fanno un mucchio di domande e ci bevono sopra qualche bottiglia di troppo… Mentre ad alcuni arriva il “mal d’Africa” che non viene inteso come viaggio-vacanza-safari in Africa ma come bisogno di certezze, bisogno di abbracci e sorrisi veri, bisogno di sentirsi importanti davvero: per la prima volta davvero importanti. Ieri sera sono andata alla messa di Natale, (non alla solita messa), celebrata dai frati.

A celebrare la funzione un frate che aveva tutte le caratteristiche per essere un padre di famiglia, marito, manager… è stata la sua scelta a farmi riflettere sulle possibilità della vita. Spesso non ci rendiamo conto delle opportunità e come arieti, a testa bassa, “inforchiamo” una sola direzione e andiamo avanti. E sbagliamo ripetutamente. Quello che invece ieri sera ho avuto la felicità di poter approfondire è stato il concetto di “pace”, la serenità che ci aiuta a riflettere e compiere scelte felici ma soprattutto motivate dal buon senso. E’ vero che occorre dare per avereè vero che spesso la giusta scelta porta a ricevere più di quanto si sia mai sperato di ricevere, è vero anche che questa “nuova dimensione” può durare pochi istanti oppure tutta la vita: questa è l’opportunità, il resto dipende da noi! Quindi passare delle FESTE DAVVERO SERENE e create voi stessi la VOSTRA FELICITA’, il più bel regalo è quello che  noi  possiamo fare a noi stessi. ( Il problema è capire quale…)

 

Leave a Comment:

1 comment
Add Your Reply

Scopri la tua Mente - Scarica il mio modello e cambia.

x