Non basta pensare positivo!

  • 18 febbraio 2013 /

pensiero

Non credete a quelli che vi dicono “pensa positivo e vedrai che la tua vita cambia”, fosse così semplice saremo tutti felici e magari anche ricchi!

Oggi una persona che pensavo di amasse (questo non significa che non mi ami più ma io ho la certezza del mio amore e non di quello altrui) mi ha detto  ” tu te li fai tutti nemici”; a parte il gioco di parole voluto intenzionalmente, io non credo sia una questione di amici o nemici ma di essere “ordinati” nella vita, ovvero di avere chiaro e bene in mente un comportamento oppure un pensiero e di interagire verso esso. Non cambiare idea per paura di “restare senza amici” e non cambiare idea nemmeno quando ci si sente con le spalle al muro o quando ci si sente costretti o minacciati.

LA SVOLTA VIENE DA DENTRO puo’ essere di tutti ma non appartiene a tutti.

Bisogna invece allontanarsi dalle persone negative che sono negative nei comportamenti e non necessariamente nelle parole. Le persone negative sono sempre insoddisfatte, vedono il male ovunque, non hanno traguardi di crescita ed obiettivi creativi, rinunciano spesso ai piaceri della vita per risparmiare ed ottenere più denaro possibile e poter dire ad una persona in difficoltà “hai visto, io diversamente da te, i soldi li ho”. Quindi non vanno in vacanza, sono molto rinunciatari, cercano di affossare i sogni degli altri anche quelli dei propri familiari.

Ieri sera ho visto per la prima volta il film dedicato a Madre Teresa di Calcutta, confesso di essermi commossa in più parti, ma quello che davvero mi ha reso forte è che ho avuto conferma che nella vita bisogna anche saper aspettare il momento giusto, pregare, meditare, ragionare ma soprattutto ascoltare il proprio cuore.

Avevo un grande sogno che era quello di poter andare nelle missioni in mezzo ai bambini ed alla voce della disperazione, in realtà ero io disperata e stavo scappando da persone negative. Ho fatto invece un’altra scelta, forse perchè mi è mancato il coraggio ma ho fatto una scelta peggiore, quella di diventare schiava e prigioniera di un uomo. Dopo ben 11 anni, le parole di un uomo mi hanno convinta che io potevo uscire dalla mia prigionia e dedicarmi a mè stessa. Non è stato facile, non lo è nemmeno adesso. La notte ho ancora gli incubi. Grazie però alle parole di quell’uomo ho capito cos’è l’amore, quello vero, fatto di piccoli gesti quotidiani che prima non consideravo affatto ed ho incontrato l’Amore.

Adesso però in mè è tornata la vera forza che è nata con mè, ovvero quella di capire il grande senso e significato delle parole e l’effetto che creano nella persone.

Ovviamente da qui ho creato e creo ogni giorno la mia professione.

A Serafino Vallorani dico che ho il grosso ma brillante debito di restituirgli la forza e la fiducia che mi ha donato.

A Michel Gallizioli  (glielo dico sotto le lenzuola), hi,hi,hi… è il mio testo, quindi posso scrivere quello che voglio, giusto?

AMATEVI, ADORATEVI, NON NASCONDETEVI MAI, NON LASCIATEVI CORROMPERE, OSSERVATE OGNI GIORNO UN NUOVO PARTICOLARE… DIVENTERETE IN QUESTO MODO MOLTO RICCHI!

Leave a Comment:

Scopri la tua Mente - Scarica il mio modello e cambia.

x